Infortuni e malattie professionali

CMO CENTRO MEDICINA OCCUPAZIONALE

La consulenza del centro di Medicina Occupazionale nasce dalla necessità di intervenire quando la salute del lavoratore è messa a repentaglio da un trauma o da una malattia professionale, preoccupandosi, oltre che della diagnosi e della cura della patologia, anche della successiva assistenza medico-legale.

E’ di vitale importanza seguire il lavoratore, dal momento della diagnosi clinico-strumentale della patologia, durante tutto il percorso di cure cliniche, strumentali e chirurgiche, dando grande valore anche agli aspetti riabilitavi (dove necessari) al fine di raggiungere la guarigione clinica nel minor tempo possibile.

Una valida assistenza medico-legale farà in modo che il paziente abbia il giusto risarcimento dell’invalidità permanente in termini di danno biologico.

In tale ottica la seconda area si compone di 2 sezioni:

  • ORTOPEDIA E TRAUMA CENTER
  • MEDICINA LEGALE

Ortopedia e Trauma Center

La sezione di Ortopedia e Trauma Center si occupa delle patologie dell’apparato osteoarticolare che sono sempre più frequenti, siano esse di natura traumatica che degenerativa.
Tali patologie creano un’invalidità nel paziente che si ripercuote inevitabilmente nella vita quotidiana, ricreativa e lavorativa.

Per erogare la migliore assistenza clinica, il Centro di Medicina Occupazionale si avvale di specialisti nella chirurgia artroscopica articolare, nella chirurgia protesica e nella traumatologia. Gli interventi chirurgici e le cure conservative vengono effettuate secondo i più moderni principi della mini invasività che portano ad ottenere eccellenti risultati con tempi di guarigione rapidi.
Gli interventi chirurgici sono inoltre eseguiti sia in convenzione con i maggiori fondi di assistenza integrativa che con convenzioni strette con strutture accreditate con il SSN.
Particolare attenzione è rivolta inoltre alle cure conservative e alle cure riabilitative post chirurgiche.

Infortunio sul lavoro

L’infortunio sul lavoro è l’evento traumatico, avvenuto per una causa violenta sul posto di lavoro o anche semplicemente in occasione di lavoro, che comporta l’impossibilità di svolgere l’attività lavorativa per più di tre giorni. Si tratta del sintomo più evidente del mancato rispetto degli obblighi di prevenzione previsti per tutelare la salute dei lavoratori.

La legge prevede una specifica assicurazione obbligatoria per indennizzare i lavoratori che subiscono uno di questi eventi e che copre anche gli infortuni che si verificano nel tragitto che il lavoratore compie per recarsi sul luogo di lavoro o per rientrare a casa (il c.d. infortunio in itinere).

L’infortunio sul lavoro deve essere distinto dalla c.d. malattia professionale (detta anche tecnopatia). In entrambi i casi il lavoratore, in occasione dello svolgimento del lavoro, contrae una malattia del corpo ma, nell’infortunio sul lavoro, la causa della malattia deve essere una c.d. causa violenta.
Con questo concetto si fa riferimento a un evento che segue a una azione intensa e concentrata nel tempo che provoca le lesioni (o la morte) del lavoratore.
Nella malattia professionale, invece, la lesione della salute avviene per una c.d. causa lenta, cioè un fattore di rischio al quale il lavoratore resta esposto per un lungo periodo di tempo.

Medicina Legale

Lo scopo della sezione Medicina legale è quello di seguire il lavoratore dal momento dell’infortunio/diagnosi di malattia professionale in tutto il percorso che lo porterà alla guarigione clinica e a un equo ristoro economico del danno in termini di indennizzo medico-legale.


Attraverso lo sportello medico-legale viene garantita non soltanto l’assistenza medico-legale, ma anche quella legale, consentendo a tutti i lavoratori (ed ai loro familiari) di acquisire piena consapevolezza dei diritti e dei benefici previsti dalla legge. Al suo interno sarà possibile effettuare qualsiasi tipo di consulenza (INAIL, INPS…), rilascio di patenti, certificazioni, perizie medico-legali.