AggiornamentiRassegna StampaStatistiche e dati

Un rapporto dell’OMS evidenzia i rischi sulla salute mentale dovuti ai cambiamenti climatici.

I cambiamenti climatici hanno ripercussioni sulla salute mentale delle persone.

Nei 5 decenni tra il 1970 e 2020 è stato registrato un aumento dei i rischi legati al clima. Il 50% di tutti gli eventi catastrofici si sono verificati dal 2003 ad oggi. Sono state colpite circa 5 miliardi di persone in tutto il mondo.

I cambiamenti climatici stanno avendo impatti sempre più forti e duraturi sulle persone, questi eventi possono influire direttamente e indirettamente sulla loro salute mentale e benessere psicosociale.
• Diversi determinanti ambientali, sociali ed economici subiscono un ulteriore impatto negativo dovuto al cambiamento climatico.
• Alcuni gruppi sociali sono più a rischio di altri, a causa dei cambiamenti climatici, comprese le persone con condizioni di salute mentale precarie preesistenti.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) raccomanda cinque approcci chiave per affrontare questi impatti:

  1. integrare le considerazioni sul clima con i programmi di salute mentale;
  2. integrare il sostegno alla salute mentale con l’azione per il clima;
  3. investire su impegni globali;
  4. sviluppare approcci basati sulla comunità per ridurre le vulnerabilità;
  5. colmare il grande divario di finanziamento esistente per la salute mentale e il supporto psicosociale.

Scarica il rapporto dell’OMS sui rischi sulla salute mentale legati ai cambiamenti climatici:  WHO_mental_health_and_climate_change

Leggi l’articolo di Quotidianosanità.it

 

 

I servizi di CMO Centro di Medicina Occupazionale.

SICUREZZA SUL LAVORO E ASSISTENZA MEDICA.

CMO è un unico interlocutore per consulenza e gestione livelli di sicurezza, sorveglianza sanitaria, assistenza medica, formazione, psicologia del lavoro e benefit.
Scopri i servizi.