AggiornamentiEmergenza COVID-19Rassegna Stampa

Chiarimenti dell’INAIL sul caso di contagio da Covid al lavoro, anche in caso di rifiuto del vaccino.

Il lavoratore ha diritto al risarcimento INAIL se ha contratto il virus del Covid al lavoro anche se ha rifiutato di vaccinarsi. L’INAIL risponde al caso specifico degli infermieri dell’ospedale San Martino di Genova. I lavoratori hanno diritto al risarcimento e il datore di lavoro che ha adottato tutti i protocolli previsti non ha responsabilità.

Copertura dell’infortunio da Covid e risarcimento.

L’INAIL precisa che il comportamento colposo del lavoratore, che per esempio non rispetta i protocolli o non usa i DPI previsti, non esclude la copertura dell’infortunio da parte dell’ente ma può far venir meno il risarcimento del danno e la responsabilità del datore di lavoro, nonché il diritto dell’INAIL ad esercitare il regresso nei confronti del datore di lavoro.

L’INAIL comunque accerterà, per ogni situazione, la riconduzione dell’infortunio all’occasione di lavoro.

Leggi l’articolo di PMI.IT

CMO ha istituito il CENTRO SERVIZI CORONAVIRUS per aiutare la tua azienda a gestire l’emergenza sanitaria. Ci occupiamo di salute e sicurezza sul lavoro, di prevenzione del rischio e di tutela giuridica del datore di lavoro.
Leggi tutte le info o richiedi una consulenza.

Info CMO:

Forniture di test rapidi di tipo: antigenico salivare, tampone rapido antigenico, test sierologico rapido.
Protocollo covid l'esperto risponde
Chiedi consiglio ai nostri esperti su come realizzare o migliorare il tuo protocollo Covid-19.
Centro servizi Covid: soluzioni per garantire la salute e la sicurezza dei lavoratori e la tutela giuridica del datore di lavoro.