Emergenza COVID-19

Bonus per spese di sanificazione e acquisto DPI. Domande entro il 7 settembre. Richiedi un preventivo.

Il Bonus Crediti d’imposta per l’adeguamento degli ambienti di lavoro e per la sanificazione e l’acquisto dei dispositivi di protezione.

Il Bonus arriva a coprire il 60% delle spese 2020 (importo massimo del credito: 60.000 euro)

Il decreto Rilancio ha introdotto  delle agevolazioni fiscali per i contribuenti che, durante l’emergenza epidemiologica, hanno adottato misure di adeguamento degli ambienti di lavoro, di sanificazione  e  acquisto dei dispositivi di protezione. Con il provvedimento del 10 luglio 2020 sono stati definiti i criteri e le modalità per la fruizione  dei crediti d’imposta e per  la relativa cessione.

Per poter accedere al credito d’imposta i contribuenti interessati devono comunicare all’Agenzia delle Entrate

  • l’ammontare delle spese ammissibili sostenute fino al mese precedente alla data di sottoscrizione della comunicazione
  • l’importo che prevedono di sostenere successivamente, fino al 31 dicembre 2020.

Per entrambi i crediti d’imposta deve essere utilizzato l’apposito modello di comunicazione – pdf.

I  contribuenti interessati possono trasmettere  la comunicazione,  esclusivamente in modalità telematica, sia direttamente sia avvalendosi di un intermediario, utilizzando l’applicativo web dedicato disponibile in area riservata (Entratel/Fisconline) o  i tradizionali canali telematici dell’Agenzia.

Informazioni sul Bonus sanificazione dal sito dell’Agenzia delle entrate

CMO grazie ai suoi partners è in grado di fornire un servizio di sanificazione e disinfezione dei luoghi di lavoro, fornire i mezzi di protezione individuale  e collettiva necessari per poter operare in sicurezza, eseguire test sierologici in partnership con il laboratorio autorizzato Sanitas di Anagni.
Scopri tutti i servzi CMO per l’Emergenza Codid-19.