Emergenza COVID-19

Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro. 24 Aprile 2020

E’ stato condiviso in data 24 Aprile 2020 tra Governo, organizzazioni di rappresentanza datoriali e sindacali un aggiornamento del “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro” sottoscritto il 14 marzo 2020 su invito del Presidente del Consiglio dei Ministri, del Ministro dell’economia, del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, del Ministro dello sviluppo economico e del Ministro della salute che avevano promosso l’incontro tra le parti sociali, in attuazione della misura (art. 1, comma 1, numero 9) del DPCM 11 Marzo 2020.

L’aggiornamento tiene in considerazione i più recenti provvedimenti del Governo, conferma tutti i punti del precedente protocollo e ne introduce dei nuovi.

La prima sostanziale modifica riguarda la prosecuzione dell’attività produttiva che “…può avvenire solo in presenza di condizioni che assicurino alle persone che lavorano adeguati livelli di protezione. La mancata attuazione del Protocollo che non assicuri adeguati livelli di protezione determina la sospensione dell’attività fino al ripristino delle condizioni di sicurezza.”

Un’ulteriore modifica introduce il compito dell’azienda di fornire:”…. una informazione adeguata sulla base delle mansioni e dei contesti lavorativi, con particolare riferimento al complesso delle misure adottate cui il personale deve attenersi in particolare sul corretto utilizzo dei DPI per contribuire a prevenire ogni possibile forma di diffusione di contagio. 

Nel protocollo viene regolamentato l’accesso in azienda dei lavoratori risultati positivi e guariti e sono regolamentate le responsabilità di controllo e attuazione delle misure anti Covid-19 tra imprese appaltatrici e azienda committente. 

Un’importate addendum riguarda la gestione degli spazi di lavoro condivisi e la gestione della mobilità.

Per ultimo, ma di sostanziale importanza, il nuovo Protocollo indica la necessità di creare in Azienda un comitato per l’applicazione delle regole del protocollo di regolamentazione. 

 

Summary
Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro
Article Name
Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro
Description
E’ stato condiviso in data 24 Aprile 2020 tra Governo, organizzazioni di rappresentanza datoriali e sindacali un aggiornamento del “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro” sottoscritto il 14 marzo 2020 su invito del Presidente del Consiglio dei Ministri, del Ministro dell’economia, del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, del Ministro dello sviluppo economico e del Ministro della salute che avevano promosso l’incontro tra le parti sociali, in attuazione della misura (art. 1, comma 1, numero 9) del DPCM 11 Marzo 2020.
CMO Centro di Medicina Occupazionale